Borghi autentici d'Italia è un'associazione, indipendente sul piano politico, economico ed istituzionale, costituita da piccoli e medi comuni ed altri enti locali - unione di comuni, comunità montane, province - che condividono percorsi comuni di sviluppo locale, basati sul miglioramento della struttura urbana, dei servizi per i cittadini, del conteso sociale, ambientale e culturale volte all'accrescimento del benessere delle popolazioni che ci vivono. Si compone attualmente di oltre 190 comuni appartenenti a 16 regioni italiane.

L'associazione ha in corso varie collaborazioni. Fa parte di "Res Tipica", la rete delle città di identità voluta dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dell'Associazione Italiana Turismo Responsabile (AITR). Dal 2011 rappresenta una struttura di sostegno nell’ambito del Patto dei Sindaci.

Iniziative[modifica | modifica sorgente]

L'associazione, all'interno della rete dei borghi aderenti, organizza progetti di sviluppo locale e di cooperazione, convegni ed iniziative di studio attorno ad alcuni temi strategici: coesione e vita di comunità, cultura e identità, comunità aperte e solidali, giovani e futuro, welfare locale, nuove tecnologie, paesaggio urbano nei borghi e qualità territoriale, ospitalità e turismo, agricoltura e cibo, artigianato e saper fare produttivo, sicurezza e salute, un futuro sostenibile, governance.

L'associazione, inoltre, organizza annualmente la Festa nazionale del borghi autentici d'Italia, in occasione della quale vengono presentate le buone pratiche sviluppate dai borghi.

Collegamenti interni[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.