Il carnismo è la credenza, o ideologia, in cui è ritenuto etico, naturale e anche salutare consumare (un certo tipo di) animali. Il Carnismo è essenzialmente l'opposto di vegetarianismo e veganismo.

File:Fagioli vs Carne.jpg

Più si conosce, e meno carne si mangia... dunque la carne la mangiano gli spreconi ignoranti!

Il termine "carnismo" è stato coniato dalla psicologa sociale Melanie Joy nel 2001, la quale sostiene che, poiché il carnismo è un'ideologia violenta e dominante, questo è rimasto senza nome e invisibile, in modo che, mangiare carne sembri un dato di fatto piuttosto che una scelta. Quando mangiare carne non è una necessità per la sopravvivenza, è una scelta, e le scelte derivano sempre da ideologie. A causa della violenza insita nel carnismo (la moderna produzione di carne richiede un'intensa ed estesa violenza verso gli animali), il sistema utilizza una serie di meccanismi di difesa, sociali e psicologici, per distorcere la percezione delle persone e bloccare la loro consapevolezza ed empatia quando mangiano carne, permettendo a persone umane di partecipare a pratiche disumane senza rendersi conto di quello che stanno facendo.

Cultura della carne[modifica | modifica sorgente]

Il carnismo esiste in culture dove mangiare carne è una scelta piuttosto che una necessità. In queste culture si tende a trovare una manciata di specie animali considerate commestibili, mentre le migliaia di altre specie sono ritenute disgustose; anche se le specie animali consumabili possono cambiare, la teoria rimane invariata. Nelle società carniste moderne, la scelta delle specie reputate commestibili non si basa sulla logica e su fattori economici, ma semplicemente sul condizionamento e l'abitudine.

Descrizione della carne[modifica | modifica sorgente]

Il colore "vero" della carne è quello della morte, un porpora-marrone, se non un blu-marrone. Il bel rosso della carne nei supermercati è un colorito "articiale" che si ottiene saturando irreversibilmente con il monossido di carbonio la mioglobina delle fibre muscolari e l'emoglobina del sangue che si trova nei capillari della carne.

File:Meat-carbon-monoxide-mioglobine.jpg

La maggior parte dei mangiatori di carne potrebbe non essere a conoscenza che oltre il 70% di tutte le carni bovine e di pollo viene trattato con gas velenoso monossido di carbonio. Questo permette all'industria della carne di conservare questo alimento per molte settimane. La domanda è: quante persone si sono ammalate di questa carne chimicamente alterata che viene venduto alle famiglie di tutto il mondo?

Joy distingue i carnisti (persone che mangiano carne) dai carnivori (animali che hanno bisogno di ingerire carne per sopravvivere) ed anche dagli onnivori (animali che possono sopravvivere ingerendo sia vegetali che sostanze animali). I termini "carnivoro" e "onnivoro" si riferiscono ad una propria predisposizione biologica, ma quando mangiare carne è una scelta, questo comportamento si basa su un'ideologia e non su un fattore biologico. Joy dice inoltre che il termine inglese "meat-eater" (mangiatore di carne) è inesatto in quanto presenta questo comportamento come se fosse scisso da un'ideologia, ecco perché ad esempio, i vegetariani non sono indicati come "plant-eaters" (mangiatori di piante). Il termine "carnista" vuole essere descrittivo e non peggiorativo, così come, ad esempio, "buddista" o "capitalista" semplicemente descrivono una persona che agisce secondo una particolare ideologia.

Carnismo e specismo a confronto[modifica | modifica sorgente]

Lo specismo è la convinzione antropocentrica che gli esseri umani godano di uno status morale superiore e che quindi debbano godere di maggiori diritti rispetto alle altre specie animali. Il carnismo è l'ideologia in cui viene ritenuto opportuno mangiare alcuni degli animali sui gradini più bassi della gerarchia specista.

Carne ed effetto serra[modifica | modifica sorgente]

La carne bovina, oltre ad essere molto costosa, è anche uno spreco di terre coltivabili. Per ogni 100 calorie fornite dalla carne bovina, l'alimentazione del bovino necessita di altre 1000 calorie (che molto spesso si trasformano in cose utili, come pelle per calzature, ma altrettanto spesso in cose inutili o dannose, come muggiti, calore, corna, ossa ed emanazioni di gas metano). Queste calorie spesso sono fornite da pascoli erbosi in luoghi inadatti alla normale agricoltura, ma altrettanto spesso i bovini vengono alimentati con mais e con soia che sottraggono terreni all'alimentazione umana. Si calcola che il bestiame contribuisca al 17-20% dell'effetto serra, e che ogni bovino inquini come un SUV.

Collegamenti interni[modifica | modifica sorgente]

Video sul carnismo[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]



Curarsi Portale Curarsi: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Curarsi
Imparare Portale Imparare: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Imparare
Mangiare Portale Mangiare: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Mangiare
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.