FANDOM


Cecchi è una azienda storica del Chianti Classico gestita dai fratelli Cesare e Andrea Cecchi. A questa realtà fanno capo le tenute Villa Cerna (nell'area vitivinicola del Chianti Classico), Castello Montaúto (San Gimignano), Val delle Rose (Maremma Toscana) e Alzatura (Umbria).

La produzione complessiva è di circa 7 milioni e 200 mila bottiglie, il 55% delle quali destinate a oltre 50 mercati esteri.

StoriaModifica

La storia della Cecchi inizia nel 1893 in Chianti con Luigi Cecchi. Dopo alcuni anni di esperienza come aiutante nelle pratiche di cantina delle aziende agrarie della zona, nel 1893 Luigi Cecchi intraprende in proprio l'attività di degustatore - mediatore. Dal 1935 l'attività dell'azienda supera i confini nazionali, una crescita che parte dalla Svizzera e raggiunge il Brasile.

Negli anni ‘70 la Cecchi si trasferisce nel comune di Castellina in Chianti, zona di produzione storica del Chianti Classico.

I vigneti a Castellina in Chianti si estendono per una superficie di 125 ettari di cui 90 vitati. Da questi terreni hanno origine i vini Chianti Classico Villa Cerna e le “grandi selezioni”. La nuova cantina Cecchi, firmata nel 2000 dall'architetto Riccardo Rosi, ospita sia il centro direzionale che sale di degustazione insieme a spazi dedicati ad esposizioni artistiche.

ViniModifica

Chianti ClassicoModifica

Il vitigno principale è il Sangiovese al 90%, altre varietà complementari 10%. Denominazione di Origine Controllata e Garantita, prodotto in Castellina in Chianti, zona del Chianti Classico.

Vino Nobile di MontepulcianoModifica

La selezione di Sangiovese di questa denominazione è il Prugnolo Gentile. Denominazione di Origine Controllata e Garantita il Vino Nobile di Montepulciano è prodotto nella zona collinare del comune di Montepulciano.

ChiantiModifica

Il Chianti Cecchi è prodotto da uve Sangiovese in prevalenza. Denominazione di Origine Controllata e Garantita è prodotto sulle colline del Chianti.

NatioModifica

Natio è un Chianti prodotto con uve autoctone provenienti da agricoltura biologica. Denominazione di Origine Controllata e Garantita è prodotto sulle colline del Chianti.

Sangiovese di ToscanaModifica

Toscana IGT, zona di produzione Toscana.

La Mora Morellino di ScansanoModifica

Il Morellino di Scansano Cecchi è prodotto con un uvaggio composto in prevalenza da Sangiovese insieme ad altri vitigni autorizzati nella zona. Denominazione di Origine Controllata e Garantita, zona di produzione, Poggio la Mozza, Grosseto.

La Mora VermentinoModifica

È prodotto con uve Vermentino, coltivate da Cecchi lungo la costa della Maremma Toscana. Toscana IGT, prodotto nella Maremma Toscana.

Vernaccia di San GimignanoModifica

Denominazione di Origine Controllata e Garantita, prodotto a San Gimignano.

Orvieto ClassicoModifica

Denominazione di Origine Controllata, prodotto nella zona collinare del comune di Orvieto.

Brunello di MontalcinoModifica

È un 100% Sangiovese. La fermentazione alcolica si protrae per 18 giorni, l'invecchiamento 24 mesi in barriques. Denominazione di Origine Controllata e Garantita.

Rosso di MontalcinoModifica

La vinificazione è tradizionale in rosso. La fermentazione alcolica si protrae per 18 giorni. L'invecchiamento avviene 6 mesi in barriques. Denominazione di Origine Controllata e Garantita.

Montefalco SagrantinoModifica

Sagrantino 100%. L'invecchiamento è di 16 mesi in barriques. Denominazione di Origine Controllata e Garantita, prodotto a Montefalco nel comune di Perugia, Umbria.

Montefalco RossoModifica

Composto da Sangiovese 70%, Sagrantino 15%, Merlot 15%. L'invecchiamento è 14 mesi in barriques. Denominazione di Origine Controllata. Prodotto a Montefalco, nel comune di Perugia, Umbria.

Family EstatesModifica

Oltre al marchio omonimo Cecchi è proprietaria di quattro tenute:

Villa CernaModifica

La famiglia Cecchi acquista Villa Cerna all'inizio degli anni Sessanta.

Vini Villa CernaModifica

  • Chianti Classico
  • Chianti Classico Riserva

Castello di MontaùtoModifica

L'azienda agraria Castello Montaúto, acquistata alla fine degli anni '80, si estende su un ampio crinale collinare di fronte a San Gimignano. Questa parte della Toscana, oltre che per il suo valore storico, è conosciuta per la produzione del vino Vernaccia di San Gimignano. Il Castello Montaúto ha una superficie di circa 82 ettari, in gran parte a vigneto specializzato e alcuni ettari a olivo, per la produzione dell'olio Extra Vergine. Negli ultimi dieci anni il programma di sviluppo si è concentrato prevalentemente sulla ristrutturazione dei vigneti per una più moderna base ampelografica, composta da cloni e selezioni massali curate dai tecnici dell'azienda. Parte della superficie dell'azienda è stata destinata a vigneto sperimentale, in collaborazione con la Facoltà di Agraria dell'Università di Firenze ed il Consorzio della Vernaccia.

Vini Castello di MontaùtoModifica

  • Vernaccia di San Gimignano

Val delle RoseModifica

Nel 1996 la famiglia Cecchi acquista l'azienda Val delle Rose, nella zona del Morellino di Scansano in località Poggio alla Mozza. La proprietà disponeva già di 25 ettari di vigneto che negli ultimi anni sono stati interamente reimpiantati e ampliati fino a 90. Tra i nuovi vigneti si trovano diversi cloni di Sangiovese ed altre varietà a bacca rossa a titolo sperimentale insieme ad una superficie di Vermentino. Oggi è in atto il completamento della nuova cantina e di un nuovo centro dedicato all'ospitalità.

Vini Val delle RoseModifica

  • Litorale Vermentino
  • Morellino di Scansano
  • Morellino di Scansano Riserva

Tenuta AlzaturaModifica

Nel 2000 la famiglia Cecchi ha acquistato una tenuta a Montefalco in Umbria, Tenuta Alzatura, dedicata alla produzione di Sagrantino. Con una superficie totale di 30 ettari di cui 18 vitati, Tenuta Alzatura produce due vini: “UNO” il Montefalco Sagrantino DOCG e il Montefalco Rosso DOC.

Vini Tenuta AlzaturaModifica

  • Montefalco Rosso
  • Uno Montefalco Sagrantino


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.