Il cesto geotermico è un sistema di recupero dell'energia geotermica dei terreni tramite il sistema della pompa di calore, particolarmente economico nella sua implementazione rispetto al tradizionale sistema che prevede di sollevare centinaia di metri cubi di terra e di disporre una serpentina per recuperare il calore.

Si tratta di un sistema particolarmente adatto ad aree dove sono presenti sorgenti di calore non sfruttabili per la normale produzione di energia geotermica ad alta temperatura, ad esempio vicino a sorgenti termali, falde acquifere calde.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

I cesti geotermici sono una specie di particolari "imbuti" o come dice la parola, grossi cesti, alti circa tre metri, che nella parte alta sono larghi 2 metri e nella parte bassa circa 1 metro, vengono installati di solito a profondità fino a 5 metri (con una scavatrice) e la parte alta sta a 2 metri sotto terra. Dalla pompa di calore all'interno di una stanza sotterranea della casa parte una condotta fredda, che arriva fino alla parte più bassa del cesto, che lentamente risale a spirale e così assorbe il calore del terreno (a temperature che variano secondo la località e la stagione), poi ritorna alla stanza sotterranea, dove il calore viene corretto (aumentandolo o diminuendolo) e in seguito distribuito con vari metodi nell'edificio.

Note[modifica | modifica sorgente]


Canestri geotermici su Youtube[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti interni[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]



Abitare Portale Abitare: accedi alle voci di Verdiana-Wikia che trattano di Abitare
Energie verdi Portale Energie verdi: accedi alle voci di Verdiana che trattano le "energie verdi"
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.