FANDOM


La discarica di Sant'Arcangelo Trimonte è un sito di raccolta della frazione secca non riciclabile dei rifiuti solidi urbani in località “Nocecchie” presso Sant'Arcangelo Trimonte (BN).

DescrizioneModifica

Nel mese di giugno del 2008 per l'apertura di una megadiscarica con una capienza di 750mila tonnellate. La costruzione della discarica ha definitivamente stravolto l'orografia del territorio; il sito è stato costruito in una zona ad alto rischio sismico, nonostante sia classificato di rischio 1 e su un crinale sottoposto a movimento franoso. La costruzione del megaimpianto sul territorio, insieme ad altre due preesistenti discariche, ha decisamente compromesso la micro-economia che in qualche modo permetteva ai coltivatori e agli allevatori un certo sostentamento.

Ad oggi sono ancora tante le problematiche legate alla presenza delle tre discariche: in più occasioni esami specifici sulla qualità dell'acqua e sui terreni antistanti alle discariche hanno dato risultati poco incoraggianti, sia per la presenza di metalli pesanti, sia per la fuoriuscita di percolato (dati ARPAC, Campania). Poco tempo fa, la Magistratura ha confermato il sequestro del lotto 2 della discarica.

Attualmente è stato condotto uno studio di monitoraggio sulla discarica, da parte della Provincia di Benevento, i dati riscontrati da questo monitoraggio sono abbastanza rassicuranti (per quello che possono essere), è emerso che la discarica non inquina né l'ambiente né le acque del comune di S. Arcangelo Trimonte (le quali, invece, sono risultate tra le più pure e limpide del territorio), l'unico inquinamento dei terreni è dovuto all'uso dei fertilizzanti agricoli, che comunque non hanno nulla a che vedere con il problema della discarica.

Prospettive sulla discaricaModifica

L'area di cava è stata utilizzata dal Consorzio di bacino NA3 a decorrere dall'ordinanza del Commissario di Governo del 15 luglio 2003 n. 64, per lo smaltimento del FOS e del sovavllo provenienti dagli impianti di trattamento utilizzati dalla struttura commissariale[1].

NoteModifica

  1. Alberto Grosso, Vito Marinella, Rifiuti. Produzione e gestione in Campania, Agenzia regionale per il recupero dell'ambiente, Napoli, 2008, p. 300, ISBN 978-88-96122-01-3.

Fonti Modifica

Collegamenti esterniModifica



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.