Con la sigla HCNG (o H2CNG) si indicano varie miscele di gas naturale compresso che contengono in soluzione dal 4 al 19 per cento d'idrogeno.[1]

Queste miscele hanno vari nomi commerciali, tra questi Hythane.

Può venire utilizzato come gas combustibile per motori ICE[2][3][4] oppure per generare calore in caldaie, forni, ecc.

Impianti pilota per la distribuzione del HCNG si trovano a Hynor (Norvegia) Thousand Palms e Barstow[5] [[1]]; Fort Collins nel Colorado, Chongqing[6] e Shanxi (cina),[7][8][9] Pico Truncado (Argentina),[10] Dunkerque (Francia),[11][12] Gothenburg (Svezia), Río de Janeiro [13] (Brasile).

In Italia viene sperimentato in Emilia-Romagna dall'ENEA,[14][15], in Lombardia (le Fiat-Panda a idrometano)[16][17].

La miscela HCNG per veicoli a combustione interna viene premiscelata nella stazione di rifornimento e servizio dotata di impianto di stoccaggio sia dell'idrogeno che del metano e delle appropriate apparecchiature di miscelatori.

File:HCNG.CNG.Bar chart emissions levels.gif

Emisión HCNG - CNG

Ricerche[modifica | modifica sorgente]

Nella località olandese di Nes nell'isola di Ameland, sono state eseguite sperimentazioni sul territorio per un periodo di 4 anni (2008-2011), dove si arrivò ad aggiungere circa il 20% di idrogeno alla rete locale di distribuzione locale che riforniva 14 appartamenti.[18] Si sperimentò il Hythane in fornelli da cucina, caldaie a condensazione e in cogeneratori di calore ed elettricità.[19]

L'utilizzo dei gasodotti per gas naturale, per il trasporto di HCNG è stato studiato da NaturalHy.[20]

Per ottenere la migliore resa e il minore consumo, da un motore a combustione interna per usi si autotrasporto, via via che si aumenta la concentrazione dell'idrogeno, è necessario modificarli e cambiare la "mappatura" della centralina elettronica di controllo.[21][22][23]

Regole e standard[modifica | modifica sorgente]

In base ai dati della chimica, che affermano che il comportamento chimico e la volatilità di miscele inferiori al 20% (per volume) di metano/idrogeno oppure di GPL/idrogeno e simile a quello del gas naturale, la legislazione, le condotte e i serbatoi sono identiche per queste miscele.[24].

L'utilizzo di miscele superiori al 30% [25]-40 % de hidrógeno por volumen[26] ha bisogno di procedure e di tecnologie diverse, per evitare pericoli, come l'imbibimento d'idrogeno del metallo e perdite in atmosgera[27].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.