Partito Umanista
Leader Tony Manigrasso
Stato Italia Italia
Fondazione 1985
Ideologia Nuovo umanesimo,
Anti-neoliberismo
Collocazione Sinistra
Seggi Camera
0 / 630
Seggi Senato
0 / 315
Seggi Europarlamento
0 / 73
Testata L'Umanista[1]
Colori Arancione
Sito web partitoumanista.it

Il Partito Umanista è un partito politico italiano che fa parte del Movimento Umanista internazionale.

È un partito di sinistra radicale, che contrasta con decisione l'ingiustizia dell'attuale sistema economico basato sul neoliberismo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

In Italia il Partito Umanista esiste dal 1985.

Per difendere la propria identità non ha aderito ad alcuna coalizione, sebbene sia disponibile a dialogare con altre forze politiche. Ha promosso spesso campagne politiche e referendarie sostenute anche da altre forze di sinistra, come il referendum sulla procreazione assistita nel 2005 e quello per l'estensione della giusta causa nel 2003.

Nel 1998 ha presentato in Parlamento una proposta di legge sulla responsabilità politica, che obbligasse gli eletti a rendere conto del loro operato.

Segretario del Partito è stato per molti anni Giorgio Schultze. Nel congresso nazionale che si è tenuto a Torino nel 2005 è stata eletta segretaria Marina Larena.

Il partito umanista non ha presentato proprie liste alle elezioni politiche del 2006, e non ha appoggiato ufficialmente nessuno dei due schieramenti principali.

In Italia conta attualmente su due eletti a Palermo. In particolare Fabrizio Ferrandelli è stato eletto in consiglio comunale con la coalizione di centro-sinistra ed ha formato il gruppo consiliare "Altra Palermo".[2]

Alle elezioni politiche del 13 e 14 aprile 2008, il Partito Umanista si presenta con tre candidati umanisti indipendenti (Dino Mancarella, Fabrizio Ferrandelli e Lorenzo Palumbo) nelle liste della Sinistra Arcobaleno e all'interno della lista nazionale "Per il Bene Comune" (nel collegio del Piemonte 1 ed al Senato).

Alle elezioni europee 2009 Giorgio Schultze si candida con l'Italia dei Valori nella circoscrizione nord-ovest, ottenendo 4.193 preferenze che però non gli bastano per guadagnare il seggio a Strasburgo.

Risultati elettorali[modifica | modifica sorgente]

Voti % Seggi
Politiche 1996 Camera 14.601 0,04 -
Europee 1999 16.168 0,05 -

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.