FANDOM


Rosa Bianca
Fondazione 1989
Scopo Educazione alla politica e alla democrazia.
 

La Rosa Bianca è un movimento italiano personalista di cattolici per l'educazione alla politica e alla democrazia. Fondata da un gruppo di cattolici capeggiati dal giornalista Paolo Giuntella, ha preso nome e ispirazione dal gruppo di studenti antinazisti Die Weiße Rose che si opposero in modo non violento al regime di Hitler, pagando con la vita tale scelta coraggiosa.

Sorta nel luglio 1979 a Limone sul Garda in seguito all'incontro di giovani provenienti dallo scautismo, dalla FUCI, dall'Azione Cattolica e dal volontariato, la Rosa Bianca si è costituita formalmente in associazione dieci anni dopo, nel 1989. Raccoglie persone provenienti da tutte le regioni italiane, impegnate nei più diversi settori della vita civile, sociale ed ecclesiale; politicamente è impegnata a favore della sinistra democratica.[1]

La Rosa Bianca promuove scuole di formazione politica (dal 1981, con la partecipazione di testimoni e maestri del nostro tempo, leader politici, teologi e studiosi di primo piano), seminari di spiritualità e iniziative a livello locale (formazione su temi sociali e politici, alla spiritualità dell'impegno civile e all'animazione del territorio). Oltre alla rivista Il Margine, l'associazione ha curato numerose pubblicazioni.

Convegni Modifica

Maestri e testimoni Modifica

Alle iniziative dell'associazione della Rosa Bianca hanno concorso numerose personalità della cultura e della società:

Enzo Bianchi, padre Benedetto Calati, Antonino Caponnetto, don Luigi Ciotti, padre Camillo De Piaz, don Giuseppe Dossetti, Paolo Giuntella, Vittorio Emanuele Giuntella, padre Abramo Levi, padre Fausto Marinetti, cardinal Carlo Maria Martini, Johann Baptist Metz, don Umberto Neri, Sergio Quinzio, Luigi Santucci, Elisa Springer, padre David Maria Turoldo, padre Alex Zanotelli.

Esperti di diritto-giustizia Modifica

Umberto Allegretti, Stefano Allievi, Carlo Ancona, Filippo Andreatta, Gregorio Arena, Pietro Barcellona, Luisa Broli, Mario Brutti, Franco Casavola, Giancarlo Caselli, Marco Mazzoli, Franco Pizzetti, Emanuele Rossi, Gustavo Zagrebelsky.

Economia-mondo del lavoro-sociologia Modifica

Alessandro Amadori, Maurizio Ambrosini, Achille Ardigò, Piero Bassetti, Paolo Bonetti, Carlo Borgomeo, Luigino Bruni, Sandro Calvani, Luigi Campiglio, Rosario Iaccarino, Giuliana Martirani, Alfio Mastropaolo, Gino Mazzoli, Federico Mioni, Marco Missaglia, Raffaele Morese, Giorgio Nebbia, Giovani Pieretti, Dario Rei, Domenico Rosati, Francesco Terreri, Franco Timpano, Stefano Zamagni.

Informazione-giornalismo-comunicazione Modifica

Omar Calabrese, Ennio Chiodi, Marco Damilano, Paolo Flores d'Arcais, Nuccio Fava, Gianni Franzini, Paolo Ghezzi, Giuseppe Giulietti, Raffaele Gregori, Bruno Luverà, Mario Marcellini, padre Lorenzo Prezzi, Federico Scianò, Roberto Zaccaria.

Bibbia-teologia-spiritualità-chiesa Modifica

Vinicio Albanesi, don Chino Biscontin, Albino Bizzotto, don Raffaele Ciccone, D. Rocco D'Ambrosio, don Severino Dianich, Marcello Farina, padre Luigi Lorenzetti, Vito Mancuso, Paolo Marangon, M. Michela Marzano, Pierluigi Mele, Cettina Militello, don Carlo Molari, padre Dalmazio Mongillo, Stella Morra, monsignor Giovanni Nervo, monsignor Raffaele Nogaro, Milena Mariani Puerari, Paul Renner, A. Rizzi, Marko Ivan Rupnik, monsignor Marcello Semeraro, padre Michael Davide Semeraro, padre Pino Stancari, Letizia Tommasone, Giuseppe Trotta, Rosanna Virgili.

Storia-filosofia-etica Modifica

Antonio Autiero, Alberto Bondolfi, Alberto Conci, Guy Coq, Emanuele Curzel, Fulvio De Giorgi, Stefano Levi Della Torre, Guido Formigoni, Giuseppe Goisis, Giovanni Invitto, Ivo Izzola, Serge Latouche, Roberto Mancini, Roberto Mordacci, Michele Nicoletti, Luigi Pizzolato, Silvano Zucal.

Politica Modifica

Nino Andreatta, Giovanni Bianchi, Rosy Bindi, Guido Bodrato, Pierluigi Castagnetti, Giovanni Colombo, Massimo D'Alema, Nando Dalla Chiesa, Anna Finocchiaro, Gregorio Gitti, Giovanni Kessler, Alexander Langer, Raniero La Valle, Mino Martinazzoli, Esperanza Martinez (Ecuador), Franco Monaco, Alberto Monticone, Diego Novelli, Leoluca Orlando, Vincenzo Passerini, Lapo Pistelli, Romano Prodi, Giorgio Tonini, Walter Veltroni.

Incontri estivi Modifica

Gli incontri estivi di formazione politica organizzati a Brentonico sono stati:

  • Il politico e le virtù (1987),
  • Cittadini o sudditi? Ricchi e poveri di potere nella democrazia che cambia (1988),
  • Modernizzazione e destino dell'uomo (1989),
  • La politica e la giustizia: le regole e i frammenti. I cattolici democratici e la riforma della società italiana (1990),
  • Democrazia e mercato: la speranza di un ordine giusto (1991),
  • Quale Repubblica? Il tempo delle scelte (1992),
  • A 50 anni dalla Rosa Bianca: l'Europa e i suoi fantasmi (1993),
  • Sentinella, quanto resta della notte?I cattolici e i rischi per la democrazia che cambia (1994),
  • Capacità di futuro: la democrazia in Italia e nel mondo verso il terzo millennio (1995),
  • Con l'Occidente, oltre l'Occidente (1996),
  • Per una democrazia personalista (1997),
  • La rabbia dei poveri sfida la politica. Destra e sinistra pari sono? (1998).

Cui sono seguite altre scuole di formazione in diverse località italiane:

  • Spezzare le catene. Immigrati ed oppressi provocano l'Europa (Oria 1999),
  • Tante stelle sotto un unico cielo. Le risposte della società e della Chiesa alla paura dello straniero (Oria 2000),
  • La bellezza della comunità. Identità e progetto del personalismo comunitario in Italia (Assisi 2002),
  • Governare il mondo un'utopia possibile (Triuggio 2003),
  • Tornino i volti. L'arte del dialogo in un mondo di soli (Gualdo Tadino 2004),
  • Ora è tempo di gioia. Rose belle per un'Italia nuova (Camaldoli 2005),
  • Per amore. La prima radice della buona politica (Rimini 2006),
  • L'amore conta. Per una democrazia ad alta energia (Cesenatico 2007),
  • L'aratro, l'ipod e le stelle (Roncegno Terme 2008),
  • Libertà fuori le mura (Roncegno Terme 2009).

Incontri di spiritualità - seminari di studio Modifica

  • Il volto dell'altro: la fraternità come fondamento etico della nuova politica (Firenze, 4-6 gennaio 1990),
  • Radicalità evangelica e impegno civile (Firenze, 7-8 dicembre 1992),
  • La via dei figli di Dio che costruiscono la pace (Roma, 14-15 gennaio 1995),
  • Notte della fede, notte della Chiesa (Milano, 28 ottobre 1995),
  • La fede alla prova del deserto (Roma, 25-26 gennaio 1997),
  • La memoria pericolosa di Giuseppe Dossetti (Trento, 4-5 ottobre 1997),
  • La controtendenza del bene comune. Persona e comunità di fronte alla contingenza politica (Loreto, 3-6 gennaio 1998),
  • Una porta per dove? La chiesa al passaggio del millennio (Comunità monastica di Bose, 30 settembre-1º ottobre 2000).

Visite ai luoghi dossettiani Modifica

Pubblicazioni Modifica

La vita dell'associazione è stata scandita, infine, da una copiosa produzione editoriale, non solo con la pubblicazione degli Atti degli incontri estivi e di spiritualità, realizzata sia con numeri speciali della rivista Il Margine, sia tramite libri od opuscoli divulgativi.

Tra i principali testi pubblicati:

  • AA.VV., Abecedario della buona battaglia, Trento, Rosa Bianca, 1988.
  • AA.VV., Abecedario biblico della buona battaglia, Rovereto, Rosa Bianca, 2003.
  • AA.VV., Terzo abecedario della buona battaglia, Rovereto, Rosa Bianca, 2003.
  • Enzo Bianchi, Luciano Manicardi e Carlo Maria Martini, Non vi sarà più notte. Notte della fede, notte della Chiesa, Brescia, Morcelliana, 1996 (relazioni all'omonimo convegno di Milano, 28 ottobre 1995).
  • Paolo Ghezzi, La Rosa Bianca. Un gruppo di resistenza al nazismo in nome della libertà, Milano, Paoline, 1993.
  • Paolo Ghezzi (a cura di), Noi non taceremo. Le parole della Rosa Bianca, Brescia, Morcelliana, 1997.
  • Romano Guardini, La Rosa Bianca, a cura di Michele Nicoletti, Brescia, Morcelliana, 1994.
  • David Maria Turoldo, Cosa pensare e come pregare di fronte al male, Trento, Rosa Bianca, 1989.

Dal 2002 è iniziata la collaborazione con la casa editrice Città Aperta, cui il presidente Giovanni Colombo ha affidato la pubblicazione del risultato di un lungo lavoro di elaborazione e ricerca collettiva iniziato nel 1997, dopo l'incontro estivo “Per una democrazia personalista”, che ha portato alla stesura di:

  • Giovanni Colombo (a cura di), Persona e comunità. La proposta della Rosa Bianca per una nuova politica, Troina, Città Aperta, 2003.

Dal canto suo, la casa editrice Città Aperta ha affidato a Colombo la direzione di una collana dal titolo "I libri della Rosa Bianca":

  • Italo Mancini, Tre follie, Troina, Città Aperta, 2005 (nuova edizione, con introduzione e appendice sulla vita e le opere di Mancini a cura di Giancarlo Galeazzi).
  • Roberto Mordacci, Michael Davide Semeraro, Silvano Zucal, Il respiro della comunità, Troina, Città Aperta, 2006.
  • Franco Riva, Partecipazione e responsabilità: un binomio vitale per la democrazia, Troina, Città Aperta, 2007.

Nel 2006 è nata la casa editrice Il margine, che trae il nome dall'omonima rivista con la quale si è intrecciata tutta la vita dell'associazione Rosa Bianca.

Note Modifica

  1. Come recita lo slogan del sito ufficiale, «L'Associazione Rosa Bianca non è un movimento politico di centro o di destra».

Voci correlate Modifica

Fonti Modifica



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.