Il silvantropo, neologismo che nasce dall'unione delle parole silvestre (dal latino silva, ossia bosco, foresta o selva) e antropos (essere umano) descrive un qualsiasi essere ominide antropoide (bonobo, gorilla, scimmia, genere homo, Homo sapiens, in grado di sopravvivere nella foresta e/o nella selva, nutrendosi dei soli prodotti in essa contenuti.

L'essere umano possiede i tipici geni tipici della scimmia e del gorilla necessari per vivere nella foresta (che gli danno la capacità di assorbire glucidi della frutta, proteine di piccoli animali, uova, ecc.) ma anche altri in più come quelli dell'amilasi salivare, utili per assimilare meglio grani come quelli del frumento, il mais, tuberi come quelli delle patate. Si consiglia di consultare la pagina geni specifici di Homo sapiens.

Cibo del silvantropo[modifica | modifica sorgente]

Liquidi[modifica | modifica sorgente]

Solidi[modifica | modifica sorgente]

Silvantropo animale[modifica | modifica sorgente]

Come strategia per la sopravvivenza il silvantropo animale adotta principalmente il vivere in gruppo. Ci sono gruppi costituiti da molte femmine, un maschio dominante alfa, dei maschi sottomessi, dei giovani potenzialmente indipendenti, e dei cuccioli praticamente indifesi.

Silvantropo tecnologico[modifica | modifica sorgente]

Il silvantropo umano è in grado di costruire innumerevoli oggetti con quello che trova nella foresta:

  • Canne: le può fabbricare con il bambù o con legni lunghi e resistenti come il corniolo oppure i rami del legno di quercia, utili sia per la caccia che per la pesca.
  • Corde: le fabbrica con le fibre di alcune piante e direttamente può utilizzate le liane (non arrotolate, ma fissate con altre corde, perché altrimenti si rompono).
  • Capanne: con canne e/o tronchi si costruisce l'intelaiatura. Il tetto si costruisce sopra parecchie tavole piatte di legno o anche di corteccia come il sughero. Sopra, un impasto di argilla e foglie secche fornisce una buona impermeabilizzazione nonché isolamento termico.

I silvantropi nella fiction[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]



I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.